Adriano Leverone

Opere

Artista Adriano Leverone

Adriano Leverone espone nella nostra galleria dal 1994.

Con Adriano Leverone la tensione plastica si pone al servizio di un'astrazione formale che sottende una scelta di stile aristocratica, in cui tutto tende ad esaltare le qualità espressive della linea. Maestro indiscusso della ceramica in cui la perizia tecnica, continua ricerca, equilibrio formale si coniugano producendo risultati di estrema bellezza e apparente levità. Una leggerezza che si rinnova anche nei suoi lavori in pietra (marmo,granito) ed in bronzo. In tutti si avverte il bisogno di tracciare un percorso continuo tra le origini dell'espressione artistica-umana (l'argilla è stato uno dei primi materiali utilizzati dall'uomo per esprimere se stesso) e le più recenti istanze dell'Arte Contemporanea.Nelle sue opere la percezione visiva è solo il preludio ad una conoscenza tattile ed ogni suo lavoro, assemblaggio di pieni e vuoti, di concavo e convesso, si protende nello spazio occupandolo, respirandolo come un organismo vivente sia unicellulare, come nelle opere di dimensioni più ridotte, sia pluricellulare, come in quelle di grandi dimensioni alle quali Adriano Leverone si affida sempre più spesso. Arte raffinata in cui l'attivazione di un principio estetico, molto sofisticato, attinge e si mostra con disinvoltura e naturalezza sia al rigore geometrico che al decoro e all'ornato con efficacia, in una felice sintesi plastica. Claudio Giorgetti 

 

TraduttoreDisattiva traduzione istantanea

Inglese

Italiano

Francese

Rileva lingua

Italiano

Inglese

Spagnolo

Numero massimo di caratteri superato

5000/5000

Superato di 712 caratteri il massimo di 5000 consentito:

TRADUCI ALTRO

iavari, Società Economica di Chiavari Price Turio Copello 2011, gold medal, section artist.2014 Siena, Nobile Contrada del Nicchio. 2014 Lifetime Achievement Award. Many art critics have written texts on his work, including: Vittorio Sgarbi, Jean Blanchaert, Claudia Casali, Silvia Imperiale, Mariastella Margozzi, Nino Caruso, Franco Ragazzi, Sandra Solimano, Elena Bono, Mirko Gualerzi, Gloria Cosi, Roberta Fiorini, Lexington KY USA, Morehead KY USA, Aldo Moretto, Matteo Fochessati, Sergio Noberini, Massimo Trogu, Vittorio Fagone, David Chiossone, Nalda Mura, Pier Paolo Benedetto, Nicola Mileti, Luciano Caramel, Stefano Gagliardi, Cecilia Chilosi, Franco Bertoni, Edoardo Di Mauro, Matteo Fochessati.

Adriano Leverone è nato in Italia nel 1953

Dopo il diploma all'Istituto Statale d'Arte di Chiavari, si iscrive al Collegio d'Arte per artisti G. Ballardini dell'Istituto d'arte ceramica di Faenza nel 1971. Tra il 1973 e il 1974, Leverone studia nello studio di Carlo Zauli. Ha iniziato a esporre il suo lavoro durante questo periodo a mostre personali e collettive. Nel 1975, ha aperto il suo primo studio personale per il lavoro in ceramica. Tra il 1983 e il 1985, l'artista faceva parte del movimento artistico A Tempo e Fuoco guidato da Vittorio Fagone. Negli anni successivi si dedica all'insegnamento: dal 1979 al 1986 presso la Scuola di Ceramica di Albisola e nel 1994 al Centro Italiano Femminile di Genova. Ha anche insegnato un corso di scultura in ceramica presso il Berea College Crafts (KY, USA). Per conto del Ministero degli Affari Esteri, ha trascorso del tempo in Etiopia dal 1987 al 1989 e in Brasile nel 1992, prendendo parte a un programma per formare tecnici e creare una scuola di ceramica come esperto nel lavoro con la terracotta. Negli anni seguenti ha creato diverse opere per enti pubblici in gres, ardesia e bronzo. Leverone è stato anche invitato a partecipare a mostre d'arte e simposi internazionali. Durante la sua carriera artistica ha ricevuto numerosi riconoscimenti e riconoscimenti. Le sue opere sono esposte in molte collezioni private e pubbliche sia in Italia che all'estero. Numerose sono le mostre personali in Italia e all'estero: Museo della Ceramica Carouge Svizzera, Simposio Internazionale ART IS LIFE. Barth Germany, Prefettura di Aichi Seto Japan, Ceramic Art Museums Fuping, Shaanxi China, Università di Dankook Seoul Incheon Corea, Bandol France, 54 ° Biennale di Venezia Venezia Italia, Genova, Museo del Palazzo Rosso UNESCO, Museo Internazionale delle Ceramiche Faenza Italia, Vallauris Francia, Museo Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea Roma Italia, Museo d'Arte Orientale Odessa Ucraina, Museo Roentgen Neuwied Germania, Carlo Pizzichini.

Monumenti: Monumento in bronzo dedicato alla piazza "Cristoforo Colombo" Genova Monumento bronzeo "Ai Combattenti per la Libertà" Comune Comune Genova

Musei: Faenza, MIC (Museo Internazionale delle Ceramiche). Carouge, Ginevra (Svizzera), Musée de Carouge. Fuping, Xi'an in Shaanxi (Cina), Flicam (FuLe International Ceramic Art Museums). Seoul Incheon (Corea), Dankook International University. Tajimi, prefettura di Gifu (Giappone), MINO Ceramic Park. Seto, Prefettura di Aichi (Giappone), Museo della città di Seto. Santo Stefano di Camastra (Messina), Museo della Ceramica. Castelli (Teramo), Collezione Internazionale, Istituto Statale D'Arte F. A. Grue. 

Premi

1978 Faenza, XXXVI Premio internazionale di ceramica d'arte, premio d'acquisto.
1981 Faenza, XXXIX International Ceramic Art Award, medaglia d'oro.
1986 Chiusi (Siena), Premio Beato Angelico Italia, premio d'acquisto.
1986 Gualdo Tadino (Perugia), XXVI International Ceramic Art Award, premio targa d'oro.
1988 New York (USA), Leading International Competition, certificato di merito.
1990 Savona, IV Premio nazionale di ceramica d'arte, primo premio.
1999 Venturina (Livorno), Concorso internazionale di scultura ETRURIARTE10, primo premio.
2002 Tajimi, Prefettura di Gifu (Giappone), VI Concorso internazionale di ceramica, MINO, medaglia di bronzo.
2004 Atene (Grecia), European Ceramics Competition, premio di merito.
2007 Albissola Mare, Comitato di Rigore Artistico, premio Pozzo Garitta.
2007 Barth (Germania), XI International Symposium ART IS LIFE, primo premio nella sezione performance.
2012 Nuova Taipei City (Taiwan), 2012 Biennale Ceramica di Taiwan, Yngge Ceramics Museum, premio della giuria per la raccomandazione.
2012 Chiavari, Società Economica di Chiavari Prezzo Turio Copello                                                                                                                      2011, medaglia d'oro, sezione artista.                                                                                                                                                                           2014 Siena, Nobile Contrada del Nicchio.                                                                                                                                                                  2014 Lifetime Achievement Award.

Molti critici d'arte hanno scritto testi sulla sua opera, tra cui: Vittorio Sgarbi, Jean Blanchaert, Claudia Casali, Silvia Imperiale, Mariastella Margozzi, Nino Caruso, Franco Ragazzi, Sandra Solimano, Elena Bono, Mirko Gualerzi, Gloria Cosi, Roberta Fiorini, Lexington KY USA, Morehead KY USA, Aldo Moretto, Matteo Fochessati, Sergio Noberini, Massimo Trogu, Vittorio Fagone, David Chiossone, Nalda Mura, Pier Paolo Benedetto, Nicola Mileti, Luciano Carmelo, Stefano Gagliardi, Cecilia Chilosi, Franco Bertoni, Edoardo Di Mauro, Matteo Fochessati.

Forma come autobiografia
Siena
Dal 02/05/2014 al 11/05/2014
Maggiori Informazioni

SCULTURE E FUOCO
Taormina
Dal Sett.2004 al Sett.2004
Maggiori Informazioni