Gabriele Erno Palandri

Opere

Artista Gabriele Erno Palandri

" La sua arte è come una poesia "ermetica" dove tutto è simbolico, metafisico, esistenziale e dove la sperimentazione porta ad una dissoluzione del linguaggio tradizionale." Le sue opere sono stralci di tempo, di emozioni, di persone immortalate e di sentimenti. " L'opera d'arte è vista da più lati latenti,gli sfondi si fondono con i suoi soggetti parlando di loro e del mondo interiore dell'uomo. Riassumendo queste teorie, fondendo queste immagini particolareggiate con il non finito dei "bozzetti"e dello sfocato. Se la penna, è il mezzo prediletto dell'Artista per parlare con noi, il tratto può cambiare a seconda del significato e del messaggio. Possiamo trovarlo netto e ben definito oppure sfuocato quando Palandri vuole trasmetterci un messaggio del mondo esterno convulso, sovraccarico di fatti e di parole incomprensibili, come se ne uscissero suoni più che forme. L'immagine non finita dei "bozzetti", invece ci riporta al punto di partenza del suo fare arte, dove il soggetto rappresentato non ha un valore in quanto tale, ma va oltre. Il progetto che si intravede sul fondo dell'opera diventa percorso "interpretativo" che ci fa arrivare alla comprensione dell'opera finita a tutto tondo. R.C.