Matthias Brandes

Opere

Artista Matthias Brandes

Matthias Brandes è un pittore anomalo. Un pittore che usa la tela come supporto per scolpire con il pennello una realtà fatata. Paesaggi incantati dove le case si stringono una all'altra in un abbraccio silenzioso, arroccate su basse colline o appoggiate su lagune piatte. Ciò che salta maggiormente all'occhio, di quelle costruzioni volute come solidi geometrici, è la materia scabra e ruvida di cui sono composte. Una materia raffinatissima, che Brandes ottiene usando tempera all'uovo grassa, senza acqua, mescolata con il colore ad olio. La scansione equilibrata degli spazi, la tavolozza essenziale (ridotta agli ocra e ai grigi dei muri, ai verdi cupi degli alberi e alzata solo dallo squillo rosso dei tetti), parlano un linguaggio emotivo e immediato che non ha bisogno di storia. E' un liguaggio costruito su ritmi precisi e armoniosi, come una partitura musicale, capace di toccare le corde più profonde del nostro essere. Su tutto, sempre, domina un'armonia squisitamente quattrocentesca, dove ogni dubbio alla fine si placa nelle perfette volumetrie di Piero della Francesca. Tratto da Alessandra Redaelli