Pompeo Pianezzola

Opere

Artista Pompeo Pianezzola

Evocazione e mistero sono motivi poetici costanti nell'arte di Pompeo Pianezzola. Per raggiungere questi obiettivi tematici l'artista - che è anche pittore e disegnatore di notevole spessore- utilizza prevalentemente lamateria ceramica, realizzando superfici che vengono "sensibilizzate" da segni, pigmenti e inserti di materia argillosa, in manifestazioni formali del tutto astratte e dunque intensamente antinaturalistiche. E' stato giustamente osservato come queste forme espressive possano costituire storicamente - nel loro manifestarsi sostanzialmente "grafico" - una risposta, e rappresentino una polarità complementare, alle precedenti esperienze ceramiche d'impianto plastico di Fontana e Leoncillo. E' un esercizio di scrittura e di indagine materica condotta "in superficie" - attraverso l'uso di sapienti tecniche di leggera foggiatura e decorazione incisa a rilievo - l'atto che connota l'indagine e la riflessione artistica di Pianezzola. Questo stile può essere definito ormai - dopo oltre quaranta anni di carriera - un vero elemento distintivo dell'artista che consente una sua precisa riconoscibilità, anche se in tutto questo tempo trascorso nella ricerca e nella sperimentazione possono evidentemente essere tracciate tappe intermedie fortemente fondanti ed evolutive, che contribuiscono anche alla attuale definizione estetica e formale delle opere recenti.

SEGNI REMOTI
San Gimignano
Dal 22/09/2001 al 07/10/2001
Maggiori Informazioni

Superfici impervie e graffiti profondi
San Gimignano
Dal 28/08/1999 al 22/09/1999
Maggiori Informazioni