Isao Sugiyama

Opere

Artista Isao Sugiyama

Presente nella nostra galleria dal 2000.

Tra i simboli dell'eternità e della sicurezza, certamente quello della Casa è il più ricorrente. La Casa infatti è la versione individuale del Mondo, cioò della casa universale di tutti gli uomini. Questa simbologia che abbraccia tutte le culture, non vi è religione che non l'abbia fatta propria. In termini junghiani , possiamo dire che ci troviamo di fronte ad un archetipo, a qualcosa che non muta con i tempi, che non è attaccabile dai mutamenti del gusto. Dagli Indù ai Cristiani, il problema è quello di possedere, costruire, trovare un riparo, un proprio ambiente: bisogno elementare quanto eterno. "Tornare a casa" è felicità e sicurezza così come "la casa dei genitori" o "Di Dio", è sempre pronta ad accogliere i figli smarriti per le vie della conoscenza. La conoscenza apre mille percorsi, tutti equiprobabili, ma scegliere vuol dire trovare la strada del ritorno. Tutto questo non è facile. La nostra esistenza è fragile, viviamo la provvisorietà come un fatto duraturo. In più l'uomo si sbaglia facilmente, è spesso abbagliato da una realtà fittizia, falsa e suadente come le sirene d'Ulisse. Isao Sugiyama affronta con esemplare chiarezza questi temi.L'artista mette d'accordo estremi difficilmente conciliaboli: il caldo e il freddo, il marmo e il legno, l'effimero e il duraturo, il pieno e il vuoto. Il lato estremamente affascinante del suo lavoro sta proprio nel senso di creare un collegamento tra gli opposti. Tra interno ed esterno, per esempio, e la casa ne costituisce il giusto mezzo perchè protegge da ciò che è fuori e nello stesso tempo crea una relazione tra l'Uomo e la natura. E questa intuizione è fondamentale. Valerio Deh"

TRADIZIONE NEL CONTEMPORANEO
Taormina
Dal Giugno 2004 al Luglio 2004
Maggiori Informazioni

ISAO SUGIYAMA
San Gimignano
Dal 15/09/2001 al 07/10/2001
Maggiori Informazioni

Isao Sugiyama
Edizioni Gagliardi - 2001
Download PDF - Pag.36